Strade del vento

La rete elettrica realizzata per connettere l’impianto FER del Borgo di Eolo alla rete elettrica nazionale, se predisposta e sviluppata opportunamente, può; diventare una rete intelligente capace di “allacciare” unità produttive (impianti eolici, fotovoltaici, centrali a biomasse, cogenertori) di piccole dimensioni distribuite omogeneamente sul territorio e collegate direttamente alle utenze o a reti a basso voltaggio.

Con la rete elettrica, in genere interrata, che connette l’impianto di medie dimensioni alla sottostazione di consegna dell’energia elettrica prodotta alla rete nazionale, viene riposta anche la fibra ottica, che serve a collegare ogni singolo aerogeneratore alla rete telematica perchè possa essere costantemente monitorato a distanza. In questo contesto, lo sviluppo di un network telematico può; seguire o andare di pari passi con quello della rete elettrica da grid a smart grid .

Essendo gli investimenti “di base” per la rete elettrica e quella telematica già inseriti nel Borgo di Eolo, quelli per lo sviluppo possono essere più agevolmente sostenuti dai proprietari dei piccoli impianti o possono essere inseriti in programmi regionali o nazionali di sviluppo di reti e di infrastrutture locali.
Smart grid e network telematico nelle economie moderne assumono il ruolo di infrastrutture primarie per lo sviluppo locale.
 

Area riservata

Accedi ai nostri servizi per la gestione operativa delle attività  di Friendly Power.

">
Username Password